Matrimonio

Matrimonio:

-      Presentarsi almeno 3 mesi prima dalla data delle nozze.

-      Concordare con il parroco l’itinerario di preparazione alle nozze.

-      Nel caso di situazioni particolari che sembrano creare problema rivolgersi al parroco: è possibile infatti chiarire con calma le varie problematiche e individuare il modo migliore per andare incontro alle persone con verità e carità.

Per iniziare una pratica matrimoniale ecco cosa è richiesto: procurarsi ciascuno il

1.  Certificato di Battesimo per uso Matrimonio,nella Chiesa dove si è stati battezzati. Attenzione: se in questo certificato non c’ è annotata la data della Cresima, occorre procurarsi anche il

2.     Certificato  di  Cresima,

nella Chiesa in cui si è stati cresimati. N.B. Coloro che non hanno fatto la Cresima e già convivono o sono sposati civilmente faranno la Cresima DOPO il Matrimonio.

3. Procurati i documenti si può prendere in Parrocchia l’ appuntamento per il Giuramento Religioso (è inutile andare al Comune se prima non è stato fatto il Giuramento in Parrocchia: infatti è da qui che parte la richiesta per il Giuramento Civile. Il parroco consegnerà il mod. 10 con cui andare in Municipio).

4. La parrocchia del Giuramento (non ha nulla a che fare con la Chiesa scelta per il Matrimonio, che può essere ovunque) di norma deve essere necessariamentequella dove o lo Sposo, o la Sposa, hanno il Domicilio di fatto (cioè dove dormono), indipendentemente dalla loro Residenza scritta. Può essere dato il permesso per istruire la pratica matrimoniale nella Parrocchia dove si celebra il Matrimonio.

5.Per il Giuramento Religioso, non occorrono testimoni, ma soltanto la presenza di tutti e due i fidanzati. E’ necessario frequentare un corso di catechesi in preparazione al Matrimonio.